Seguici

Ciao! Sono L8-M9, il tuo droide personale. Cosa stai cercando?

Pianetini
britney spears instagram
@britneyspears/Instagram

CINEMA

BRITNEY SPEARS IN STREAMING SU HULU E NETFLIX

Britney Spears, l’icona del pop anni duemila, segue la corrente e approda su Hulu e Netflix.

Tempo di lettura: 2 minuti

È il 2021 e stiamo ancora parlando di Britney Spears. Perché? Perché sì. Regina indiscussa della scena pop di fine anni ’90 ha sempre saputo (più o meno) come far parlare di se. Dopo averci regalato pietre miliari della nostra adolescenza come Baby One More Time, Toxic e Womanizer, aver baciato Madonna sul palco degli VMA del 2003, essersi rasata la testa nel 2007, stavolta l’icona del pop segue un po’ la corrente e approda su Hulu e Netflix.

Ultimamente ci siamo abituati a vederla sui social con i suoi stravaganti balletti (voglio essere buona, và) in abiti candidamente succinti e con i suoi enormi occhi scrutatori (super buona). Abbiamo visto, dietro ogni pubblicazione di un commento o di un post, una sorta di “complotto”. Ora la vediamo protagonista non di uno, ma di ben due documentari sulla sua vita. E noi ci schieriamo: #FREEBRITNEY

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

FRAMING BRITNEY SPEARS

Distribuito da Hulu per il New York Times, il documentario Framing Britney Spears ripercorre il tumultuoso rapporto tra la cantante e il padre a cui è stata affidata la sua tutela, esclusiva fino a poco tempo fa. Ma facciamo un passo indietro. Come si è arrivati a lanciare campagne social in favore della cantante? A causa degli eccessi, come la capoccia rasata per dirne una. Eccessi che vengo raccontati nel documentario e che hanno portato tutti a mettere in discussione le sue capacità decisionali.

Per questo motivo, dal 2008 la sua vita privata e lavorativa è affidata alla tutela di papà Jamie Spears. Che non sempre pare abbia fatto gli interessi della figlia, o comunque ci sono delle cause in corso per stabilirlo. C’è chi lo vede come il vero salvatore di Britney e chi, invece, come il suo carceriere. Non è ancora chiara quale sia la verità. Ma una cosa però è certa, Framing Britney Spears mette in luce molti aspetti della vita passata della cantante e, sempre dal passato, fa emergere un ex che sente il bisogno di scusarsi per come l’ha trattata.
Dopo 20 anni.
Buongiornissimo anche a Justine Timberlake!

BRITNEY SARÀ ANCHE SU NETFLIX

Dopo l’uscita di Framing Britney Spears, di cosa parlerà la produzione originale Netflix? Non si sa ancora. Pare, però, che la regista Erin Lee Carr, specializzata in opere true crime, fosse già al lavoro sull’opera ancor prima che uscisse il prodotto Hulu. Il progetto di Netflix, inoltre, non è ancora terminato, quindi bisognerà aspettare per vederne il risultato.
Ma in ogni caso, se il primo documentario ha regalato una piccola vittoria alla Spears contro il padre, impedendogli di essere il suo unico tutore, chissà che questa nuova produzione Netflix l’aiuti a liberarsi del tutto, come noi (si era capito da che parte stiamo!?) ci auguriamo.

BONUS TRACK DA ASCOLTARE COL VOLUME AL MASSIMO

AH, DIMENTICAVO: #FREEBRITNEY

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Butta un occhio qui:

SERIE TV

A breve ripartono le riprese della serie che vede Imelda Staunton come parte del nuovo cast

SERIE TV

La docu-serie sarà il loro primo progetto e avrà gli Invictus Games e i loro partecipanti come protagonisti

CINEMA

Tutti, ma proprio tutti, i film Marvel in ordine cronologico. Inclusi quelli non presenti su Disney+

SERIE TV

La nuova serie Marvel per adulti, da dieci episodi e animata in stop-motion, è in arrivo il 21 maggio su Hulu

SERIE TV

Tutte le news sulla serie Netflix tanto attesa